Operazione Bufale Filippine

A Maggio 2013, la Repubblica delle Filippine ci contatta per l’importazione di circa 1300 capi bufalini della Razza Mediterranea. Da subito risulta chiaro che il tipo di animale che stanno cercando deve avere alti parametri morfologici e funzionali, ottime produzioni ed elevatissimi standard genetici e sanitari, al fine di incrementare la produttività della razza presente sul loro territorio. Quello che ci veniva richiesto era pertanto un animale di altissima morfologia con uno status sanitario che andava oltre gli esami di routine richiesti dalla normativa europea. Un team di esperti filippini venne in Italia per tre volte, a distanza di circa un mese l’una dall’altra, per individuare sul territorio italiano gli animali con le caratteristiche richieste. Ciascun allevamento da noi selezionato venne visitato dal Team Filippino. Gli animali vennero scelti e ad essi venne applicato un orecchino di identificazione a radiofrequenza che, collegato ad un database computerizzato, permise di raccogliere agevolmente una serie di dati relativi alla genealogia e alla produzione di ciascun animale.
Con il supporto del Servizio Veterinario territorialmente competente, venne allestito il centro di quarantena destinato alla raccolta degli animali destinati a questa operazione e venne stilato il protocollo da seguire quotidianamente per garantire lo status sanitario richiesto dalla Repubblica delle Filippine:  dagli esami di laboratorio da eseguire negli allevamenti di provenienza fino all’ultimo trattamento agli automezzi destinati al carico degli animali verso il porto scelto per l’Imbarco.
Il centro di quarantena venne autorizzato verso la metà di agosto e la quarantena iniziò a metà settembre. Con una rigorosa tempistica riuscimmo in poco tempo a raccogliere  1310 animali provenienti da tutta Italia. Da subito iniziammo i test sanitari con l’ausilio di personale veterinario altamente specializzato e quotidianamente, fino alla loro partenza, un nostro staff preparò l’alimentazione e ne verificò le condizioni di salute.
Di nostra competenza fu anche l’approvvigionamento di tutto quello che era necessario per il viaggio in nave di questi animali: fieno, materiale da lettiera, integratori e medicinali. Contattammo i nostri migliori fornitori, puntando ad avere prodotti di elevata qualità  che potessero garantire agli animali il corretto approvvigionamento durante tutto il viaggio, che durò circa un mese.
Durante la prima decade di ottobre arrivarono al porto di La Spezia circa 20 autotreni con tutto il materiale necessario al viaggio. La motonave specializzata attraccò in banchina il 14 di ottobre. La quarantena era terminata e, entro il tardo pomeriggio del 15 ottobre 2013, 23 autotreni consegnarono 1253 bufale al porto. La sera stessa partirono con tutte le attestazioni sanitarie e genealogiche richieste, perfettamente in linea con le aspettative dei compratori filippini. La nave arrivò a Manila la mattina del 10 Novembre 2013 con tutto il carico in perfette condizioni.

  • bold6-007
  • bold6-026
  • bold6-062
  • bold6-065
  • bold6-070
  • bold6-082
  • bold6-090
  • nave-1

Simple Image Gallery Extended